Progetti di ricerca

Sempre un passo avanti.

Il nostro impegno scientifico va ben oltre il semplice sviluppo dei nostri prodotti. Sono i grandi temi che ci muovono: la transizione energetica, i gas verdi e la riduzione costante degli inquinanti. 

Grazie a decenni di stretta collaborazione con rinomate istituzioni scientifiche e agli eccellenti risultati dei progetti di ricerca portati a termine, WS gode di un'ottima reputazione presso tutti gli sponsor dei progetti e i finanziatori della ricerca ed è un consulente ricercato nella preparazione delle decisioni di indirizzo politico. 

Progetti di ricerca in corso

L'obiettivo del progetto è l'uso flessibile dell'idrogeno come combustibile nelle linee di ricottura continua e di rivestimento a caldo dei nastri d'acciaio per ridurre le emissioni di CO2. A tal fine, in laboratorio si studierà l'uso dell'idrogeno nei sistemi di tubi radianti esistenti e, allo stesso tempo, si punterà allo sviluppo e alla dimostrazione di sistemi di tubi radianti FLOX® innovativi, flessibili e ad alta efficienza energetica (per tubi radianti in PP) con le più basse emissioni di NOx. L'uso dell'idrogeno nel gas naturale dovrebbe essere possibile nell'intervallo tra 0 e 100 vol.-% senza la necessità di regolazioni manuali dell'impianto complessivo e dello specifico sistema a tubi radianti. L'obiettivo è quello di ottenere contemporaneamente un'elevata stabilità del processo, un'efficienza energetica e le più basse emissioni di NOx, nonostante l'uso flessibile e variabile nel tempo di entrambi i combustibili durante la combustione nel tubo radiante.
 
Pertanto, da un lato, questo progetto contribuisce alla decarbonizzazione nel campo della lavorazione dell'acciaio, ma dall'altro anche all'accettazione del nuovo combustibile idrogeno nell'industria. La soluzione sviluppata non dovrebbe essere adatta solo ai nuovi impianti a tubi radianti, ma se possibile anche alle installazioni di retrofit, consentendo così una diffusione a breve termine sul mercato. I sistemi a tubi radianti sviluppati saranno dimostrati su una linea di ricottura continua per nastri d'acciaio. A tal fine, saranno installati due dimostratori del sistema a tubi radianti sviluppato. Ciò comprende non solo la sostituzione degli impianti, ma anche l'adeguamento della fornitura di gas e l'equipaggiamento completo dei tubi radianti e dei bruciatori con tecnologie di misurazione per valutare il funzionamento del forno, l'efficienza energetica e le emissioni inquinanti. Sulla base dei risultati, verranno studiati gli effetti del passaggio dal gas naturale fossile all'idrogeno per le linee di ricottura continua e le linee di rivestimento a caldo e verrà determinato il reale potenziale di riduzione delle emissioni di CO2.
 
 
Pagina tematica: FlexHeat2Anneal

Nel progetto BMWi "ReOrgAl", WS sta studiando il potenziale della tecnologia FLOX® in relazione all'uso di combustibili a basso potere calorifico con composizioni fluttuanti derivanti dal pretrattamento termico di rottami di alluminio riciclati e contaminati organicamente. L'obiettivo generale del progetto è quello di aumentare l'efficienza energetica e delle risorse e l'ottimizzazione dei processi di riciclaggio nell'industria dell'alluminio.
Una descrizione completa del progetto con gli obiettivi e la metodologia è disponibile sul sito web del coordinatore del progetto:


Link alla homepage del progetto

L'obiettivo del progetto di ricerca "FLOX-2" è quello di sviluppare un nuovo tipo di sistema di combustione che consenta di utilizzare il FLOX®-La tecnologia può essere utilizzata anche a temperature di processo inferiori agli 850 °C. Ciò consente di sostituire in modo flessibile i combustibili fossili con gas magri, gas co-prodotti o combustibili sintetici ("verdi") nei sistemi di combustione di processo e quindi di ridurre in modo significativo le emissioni antropiche di CO2-emissioni. A causa della struttura del nuovo sistema, è possibile che non solo l'NOx-ma anche la formazione di NO nel carburante può essere significativamente ridotta.
Ulteriori informazioni sul progetto sono disponibili sul sito web specifico del nostro partner, l'Istituto per la costruzione di forni industriali e l'ingegneria termica dell'Università RWTH di Aquisgrana:


Link alla homepage del progetto

L'oggetto della ricerca del progetto "Hybrid Jet Tube" è la sperimentazione di un riscaldamento ibrido degli impianti di termoprocesso. Per ibrido si intende l'utilizzo di gas combustibile ed energia elettrica. L'elettricità proviene preferibilmente da fonti di energia rinnovabili. Se nella rete elettrica c'è un'eccedenza di elettricità da fonti rinnovabili, è possibile passare dal riscaldamento a gas a quello elettrico. In questo modo, il sistema può essere riscaldato in modo neutrale dal punto di vista delle emissioni di CO₂ e si può evitare un sovraccarico della rete elettrica.

 

I tubi di fiamma modificati sono stati installati in un classico tubo a getto a camicia. La bobina di riscaldamento elettrico è stata disposta elicoidalmente sul tubo di fiamma. Per il riscaldamento a gas viene utilizzato un bruciatore a recupero ceramico. Nel corso del progetto, il tubo a getto ibrido ha potuto dimostrare la sua fattibilità tecnica. I preparativi per i test industriali del tubo radiante ibrido sono stati in gran parte completati. In conclusione, si può affermare che l'uso del tubo a getto ibrido può già essere utilizzato per reagire alla volatilità dell'offerta sul mercato dell'energia. In termini di prezzo e di bilancio delle emissioni di CO₂, è possibile scegliere la variante di riscaldamento più conveniente in ogni caso.

 

Rapporto

 

Homepage del progetto

Progetti di ricerca completati

Estensione dei limiti di applicazione della tecnologia FLOX per bruciatori di piccola e grande capacità.

Sito web del progetto: www.eu-projects.de

Condizioni di combustione senza fiamma e miglioramento dell'efficienza di forni FLOX a uno e più bruciatori in relazione alle variazioni della composizione del combustibile e dell'ossidante

Info sul progetto

Scambiatori di calore in ceramica con proprietà del materiale migliorate, CEREXPRO

www.cerexpro.org

Sviluppo di un processo di combustione del carbone senza emissioni di CO2 per la produzione di energia elettrica

Sito web del progetto

Procedura di valutazione della durata di vita per componenti soggetti a corrosione, sollecitazione termica e meccanica fino a 1200 °C

Scheda informativa (pdf)

Comportamento dinamico di un sistema di combustione multibruciatore ad eccesso di entalpia (MEEC) per forni industriali di processo

Ceramica ingegneristica per il risparmio energetico negli impianti di termoprocesso con circolazione di gas ad alta intensità a temperature più elevate

Risparmio energetico e riduzione degli inquinanti nei forni di fusione del vetro con preriscaldamento dell'aria di recupero.

Una nuova tecnologia di bruciatori per biocarburanti di bassa qualità per fornire energia pulita ai processi nelle bioraffinerie.

Partner del progetto: GWI, Uni Bochum, RWTH Aachen, IST, DLR, Ansaldo, WS, Uni Delft, DGT, Snecma, Alstom (Siemens)
Durata: 2001 - 2004
Istituzione finanziatrice: UE

 

Sviluppo di bruciatori FLOX® per turbine a gas.